Dagli impegni ai risultati


20.000mq


di parco
pubblico

6.000mq


di connessione ecologica
previsti nel PGT a Villa Dubini

10


pannelli con lacerti del periodo Ottoniano (IX – X Sec.) ritrovati e esposti nella Chiesa Vecchia

Progetto in primo piano


Interventi e lavori nelle frazioni


Installazione impianto di allarme al Museo della civiltà contadina in Cascina Favaglie
Installazione impianti wi-fi nel Centro di S. Pietro all’ Olmo
Eliminazione barriere architettoniche presso le case comunali di via Adige
Nuove telecamere nelle vie: Catullo, Rossini, Pasubio (mercato), Brughiera, Repubblica, S.S.11, P.zza Cascina Croce (in corso)
Nuovo semaforo pedonale S.S. 11
Rifacimento viali interni parco via S. Siro
Realizzazione rotatoria tra via Copernico e via Galilei
Cimitero di S. Pietro all’Olmo: allestimento campo sepolture, ossario/cinerario collettivo monumentale, eliminazione barriere architettoniche, restauro Cappella per sacerdoti.
Salvaguardia Noce del Caucaso via S. Siro.
Realizzazione area cani nei parchi di via Giardini e di via S. Siro

Una vista d'insieme


9


impegni complessivamente presi con i cittadini

67%


gli impegni completati o realizzati almeno al 75%

Gli impegni


Aprire un dialogo con la ASL locale per prevedere un’apertura del centro prelievi

Realizzato nuovo centro prelievi presso il Centro anziani di S. Pietro all’Olmo.

Per una rendicontazione più approfondita vai all’area La città che si prende cura…”  

100%


STATO DI AVANZAMENTO


Far rivivere Piazza della Chiesa Vecchia portando un presidio pubblico e valorizzando a pieno la chiesa stessa

Organizzate diverse iniziative culturali nella Chiesa Vecchia:

  • Maggio musicale in Chiesa Vecchia, con l’obiettivo di far conoscere la chiesa, principale bene di Cornaredo, caratterizzata da beni di interesse come gli scavi archeologici;
  • Unica stagione concertistica nel 2018, che sostituisce i singoli eventi “spot”;
  • ricomposti su pannelli gli affreschi di epoca alto medioevale I pannelli saranno successivamente esposti nel nuovo “antiquarium” dedicato ai ritrovamenti;
  • concerti periodici tra maggio e dicembre per valorizzare l’organo Prestinari;
  • mostre su temi legati alla rievocazione di epoche storiche collegate con lo sviluppo della chiesa stessa nell’arco del tempo;
  • valorizzazione dell’area privata adiacente, che storicamente faceva parte degli spazi, con apertura al pubblico di villa e giardini.

La chiesa viene inoltre utilizzata nel corso dell’anno per mostre di vario genere. Tutte le attività realizzate valorizzano allo stesso tempo anche il contesto della piazza.


100%


STATO DI AVANZAMENTO


Creare pressioni, insieme ai Comuni di Sedriano e Bareggio, per chiedere sin da subito alla nuova Città Metropolitana di riprendere e attuare il progetto della variante alla Statale 11

Le Amministrazioni hanno proseguito l’impegno per la creazione della variante, partecipando ai tavoli sovracomunali. Città metropolitana ha confermato la previsione della realizzazione dell’opera che però, attualmente, non risulta finanziata. Il Comune è, infatti, coinvolto solo in parte nei costi, mentre il grosso dell’investimento non è in capo a Cornaredo.

100%


STATO DI AVANZAMENTO


Aprire una casa dell’acqua sulla falsariga dell’ottima esperienza di quella del Centro Sportivo di Cornaredo

La nuova Casa dell’Acqua a San Pietro all’Olmo è stata realizzata e inaugurata a gennaio 2019.


100%


STATO DI AVANZAMENTO


Riaprire il parco di Villa Dubini e renderlo accessibile alla cittadinanza in modo tale da creare un nuovo luogo di aggregazione per San Pietro all’Olmo

La riapertura del parco è un punto fondamentale del PGT e l’obiettivo è di concludere entro il mandato l’accordo con i privati.

Nel corso dei cinque anni l’Amministrazione ha lavorato per individuare un progetto condiviso sulla valorizzazione dell’area comprendente Parco e Villa storica, definendo nel PGT un Piano attuativo con 4 obiettivi principali:

  • cessione della gran parte del parco da far diventare parco pubblico;
  • acquisizione dell’area verde per la creazione di un corridoio ecologico;
  • recupero della villa;
  • individuazione di altri ambiti dove collocare aree di edificazione residenziale privata – più adatti – a seguito dell’acquisizione dell’area del parco.

0%


STATO DI AVANZAMENTO

Sistemazione delle aree parcheggio e della segnaletica di riferimento e sistemazione della roggia in via Cascina Croce

Gli interventi sono in corso di realizzazione. Il termine dei lavori è previsto entro primavera 2019.


100%


STATO DI AVANZAMENTO


Sistemazione di via Cascina Monza e via De Amicis con la creazione di marciapiedi nelle zone residenziali e sistemazione e messa in sicurezza di tutta la sede stradale

Realizzata la sistemazione di via Cascina Monza e definito uno studio preliminare per la viabilità di via De Amicis.


50%


STATO DI AVANZAMENTO


 

Continuo dialogo con le corti per evitare che si creino situazioni di disagio per i residenti

Il PGT propone uno sviluppo urbano teso a mantenere la qualità dell’abitare della frazione con interventi sugli indici di edificabilità che possano permettere una crescita armonica e una difesa del sistema urbano fatto di costruzioni basse, ma che possano allo stesso tempo dare risposta alle esigenze dei cittadini di mantenere unite le famiglie.

100%


STATO DI AVANZAMENTO


Rivisitazione del sistema di collegamento verso il centro di Cornaredo e verso Milano

Allo studio l’ipotesi di istituzione di un servizio comunale di bus navetta per collegare le frazioni con i punti strategici del territorio.

Il progetto è ancora in fase di definizione perché per essere ultimato sono necessari interventi strutturali di revisione della viabilità, in fase di completamento.

50%


STATO DI AVANZAMENTO


Oltre gli impegni

Campo pozzi acqua potabile

Realizzato da parte di CAP Holding il primo di una batteria di 4 pozzi di acqua potabile che, allacciandosi alla rete provinciale di CAP Holding, potrà garantire l’autosufficienza per i comuni dell’hinterland milanese, in particolare un 15% aggiuntivo per Cornaredo. Inoltre, grazie alle opere di compensazione connesse, è stato possibile realizzare, con risorse di CAP Holding, la tensostruttura nel centro sportivo Pertini e la riqualificazione di via Cascina Croce, oltre al recupero di fontanili e forestazioni varie.