Dagli impegni ai risultati


Attivata


la Rete Donna
per sviluppare iniziative
contro la violenza di genere
e per le pari opportunità

3


iniziative realizzate:
Job Cornaredo
Job Edizione Donna
Job Giovani

3


edizioni della Carta dello Studente
attivate ogni anno,
40 famiglie
beneficiarie in media

Progetto in primo piano


Una vista d'insieme


5


impegni complessivamente presi con i cittadini

80%


gli impegni completati o realizzati almeno al 75%

Gli impegni


Introduzione della “carta dello studente”, per aiutare le famiglie a sostenere i costi per trasporti, libri ed eventuale ticket per il pranzo per studenti minori di 18 anni

Realizzate ogni anno 3 edizioni della carta dello studente dedicata agli studenti delle scuole superiori: una per l’acquisto di libri di testo e due per le spese relative ai trasporti.
Del contributo – erogato a fronte della rendicontazione delle spese – beneficiano in media quasi 40 famiglie, con circa il 50 % delle domande da  donne sole con figli.

100%


STATO DI AVANZAMENTO


Nuovi luoghi e proposte d’incontro con il rilancio delle esperienze già presenti a Cornaredo – come la Banca del tempo e il Centro per la Famiglia – con l’organizzazione di spazi dedicati alla prima infanzia e ai bambini in età scolare (ludoteche in inverno e valorizzazione del Parco per il periodo estivo)

Attivato il servizio Spazio in Più, rivolto ai bambini delle scuole primarie, con attività dedicate al “saper essere”, un luogo dove fare “palestra” di relazione e imparare a riconoscere e gestire sentimenti ed emozioni.

Avviato un percorso di solidarietà sociale e inserimento nel mondo del lavoro mirato a sostenere l’autostima e riscoprire e valorizzare le competenze della persona, sviluppato in 3 edizioni, JOB CORNAREDO, JOB DONNE e JOB GIOVANI.

Per ciascuna edizione, sono aperti tirocini trimestrali ed è previsto un ciclo di incontri con tutor che decidono con i beneficiari i campi di interesse, in modo da accompagnare i soggetti nel contatto con le aziende.
Scopri di più nel progetto dedicato 

Realizzata, sempre all’interno di #OltreiPerimetri, Smart money, iniziativa rivolta sia agli adulti, sia ai ragazzi con percorsi di educazione finanziaria nelle scuole.

Altre iniziative vengono promosse dalle realtà del volontariato presenti sul territorio.

75%


STATO DI AVANZAMENTO


Promuovere la cultura della solidarietà e della sostenibilità, attivando iniziative di Social Street per favorire la conoscenza, l’aggregazione e la nascita di forme di “auto mutuo aiuto”

Le varie iniziative realizzate sono rientrate tutte nel Tavolo delle povertà e nelle attività sviluppate in collaborazione con le associazioni.

In questa direzione nel 2018 è stato avviato il progetto “Verso una comunità resiliente” con il Festival della Resilienza che ha visto un’ampia partecipazione delle realtà cittadine.

La finalità del progetto e del festival è quella di far incontrare i cittadini, promuovendo forme di supporto tra pari su problematiche comuni.

Il progetto – finanziato da Fondazione Comunitaria Nord Milano e realizzato in collaborazione con il terzo settore – prevede, inoltre, un percorso partecipato per la costruzione di un Patto educativo di Comunità, che dovrà essere sottoscritto da cittadini e associazioni. Il percorso è attualmente in corso nelle scuole e approfondisce diversi aspetti come la legalità e la responsabilità educativa di comunità.

Un’ulteriore attività avviata all’interno del progetto è l’Osservatorio dei cambiamenti sociali ed economici, che consente di leggere le modifiche del contesto e tarare di conseguenza le politiche.

Complessivamente nel mandato l’amministrazione ha lavorato intensamente sulla partecipazione attiva della comunità agli eventi.


50%


STATO DI AVANZAMENTO


Costruire, con la partecipazione dei cittadini stessi, progetti e strumenti per la conciliazione dei tempi di lavoro e per le Pari Opportunità (es. albo delle tate e albo delle famiglie, su base volontaristica)

L’incontro tra domanda e offerta relativa al personale di assistenza familiare è realizzato all’interno dei Job family di ambito, promossi e sostenuti con il finanziamento del bando #Oltreiperimetri.

Attivata nel 2015 “Rete donna”, che mette in relazione le associazioni a prevalenza femminile per dare un punto di riferimento che lavori a fianco dell’assessorato su iniziative contro la violenza di genere e per le pari opportunità.

Nell’ambito di Rete Donna, sono stati realizzati e stampati per la diffusione 4 “quaderni” che trattano differenti aspetti del contrasto alla violenza e della parità di genere.

Anche l’iniziativa JOB DONNE è parte di un progetto sulla parità di genere.

L’adesione al Centro Antiviolenza di ambito, finanziato da Regione Lombardia, permette di ottimizzare la rete sovracomunale per l’attivazione di iniziative di formazione continua sulle pari opportunità.


100%


STATO DI AVANZAMENTO


Avvio del registro delle unioni civili

Il registro delle unioni civili è attivo dal 2016.

100%


STATO DI AVANZAMENTO


Oltre gli Impegni

Progetto “San Pietro all’Olmo: abitiamo il sociale”

Ottenuto un finanziamento regionale pari a 93 mila euro per il progetto “San Pietro all’Olmo: abitiamo il sociale” realizzato in partner con ALER, AFOL e terzo settore, che si svolgerà all’interno dei quartieri delle case ERP/ALER. Il progetto prevede servizi di promozione e accompagnamento all’abitare assistito, di autogestione, di contrasto alla morosità incolpevole e di sostegno alle persone in difficoltà economica. Avviato a gennaio 2019 il progetto ha durata biennale.